mini tatin di cipolle e uvetta

avete presente quando fate una torta salata o una quiche che il fondo della pasta rimane sempre molliccio o poco cotto…? la soluzione? Tartes Tatins! Ovvero si cucina il ripieno e lo si ricopre della pasta; si cuoce al forno e DOPO si rivolta.

queste mini tarte tatin di cipolla e uvetta vengono dal MARABOUT Tartes Tatin, appunto, che da’ un bel po’ di idee sfiziose, dolci, ma soprattutto salate.

Tatin aux oignons at aux rasins – per 6 persone

  • 250 g di pasta sfoglia
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 cucchiaio di olio d’argan (si’, da’ un tocco veramente speciale. our hargan oil was hand-imported from Maroc during our trip last summer – in sostituzione si può usare un altro olio di noci, di sesamo – per esempio – facilmente reperibile in negozi alimentare cinesi e/o orientali)
  • 1 kg di cipolle mondate e taglate a rondelle
  • 1 chiodo di garofano (facoltativo, a chi piace)
  • 1 cucchiaino di zenzero grattuggiato (o mezzo cucchiaino di polvere)
  • 1 cucchiaio colmo di farina
  • 3 cucchiai di aceto di Xeres
  • 150 g di uvetta di Corinto (uvetta sultanina)
  • 50 cl di brodo di pollo

Riscaldare gli olii in una padella capiente e versateci le cipolle. Aggiungere il chiodo di garofano (facoltativo) e girare per non far attaccare le cipolle. Lasciar cuocere per 15 minuti finché siano ben dorate. Aggiungere lo zenzero. Spolverare con la farina, rimescolare bene e bagnare con l’aceto. Sale, pepe e lasciar cuocere per altri 10 minuti.

Riscaldare il forno a 200°C.

Mettere ammollo per circa 20 minuti l’uvetta nel brodo caldo. Scolarle ed aggiungerle alle cipolle.

Disporre la preparazione di cipolle e uvetta in uno stampo da forno e ricoprire con la pasta sfoglia. Infornare per 25 minuti.

Oppure – per mini tatin individuali – disporre la preparazione di cipolle e uvetta in sei (o più) stampi da forno tipo ramequin (10 cm di diametro o giu’ di li’) e ricoprire con dischi di pasta sfoglia dello stesso diametro preventivamente ritagliati.

Il tempo di cottura sarà minore (15 – 20 minuti).

In entrambi i casi da rimuovere dagli stampi a caldo (o tiepido) e non far raffreddare troppo nello stampo. Questa e’ una regola generale della classica tatin alle mele, in quanto il caramello che si forma in cottura si indurisce e si attacca allo stampo quando raffredda.

m

~ by michelaandgavin on May 8, 2008.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: