Gamberi e salvia fritti con bollicine campane

gamberi e salvia fritti

Finalmente sabato e a casa! Le bollicine sono d’obbligo. Da accompagnare con un mini-fritto di gamberi e salvia in pastella.

La pastella √© preparata con farina, acqua fredda, anzi ghiacciata, bicarbonato e pizzico di sale e un goccio d’olio. Le proporzioni sono tali da ottenere una consistenza piuttosto densa (tipo quella delle crepes. La prossima volta peso gli ingredienti e saro’ piu’ precisa con le dosi, promesso). Si puo’ anche fare con l’acqua minerale frizzante (in tal caso niente bicarbonato) o meglio ancora con la birra. Next time!

I gamberi sono stati sgusciati lasciando la coda, immersi nella pastella e fritti per pochissimi minuti nell’olio caldo, previa spolveratina di semini di sesamo.

Per la salvia, ho raccolto le foglie piu’ *mature* e grandi che avevo sul balcone (John: grazie per i suggerimenti) e anch’esse son state immerse nella pastella e fritte per non piu’ di un minuto.

Ero curiosa di assaggiare queste bollicine campane, da uno produttore consitente in termimi di rapporto qualita’-prezzo:

http://www.feudi.it/

DUBL Falanghina, metodo classico

Devo essere sincera, siamo rimasti un po’ sorpresi dalla corposit√° di questo spumante: si direbbe piu’ un vino che uno spumante, nel senso che mancava un po’ di leggerezza…

m

~ by michelaandgavin on April 12, 2008.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

 
%d bloggers like this: